Cosa organizzare per La settimana del Rosadigitale? ecco 16 spunti di eventi.

Settimana-del-Rosadigitale-dal-2-al-12-Marzo-2018-eventi

La Settimana del Rosadigitale, manifestazione nazionale per le pari opportunità di genere nel digitale, si svolgerà indicativamente dal 2 al 12 Marzo 2018. Nella mappa dell’iniziativa si potranno includere però, gli eventi che si terranno per tutto il mese di Marzo.

 

Il momento si avvicina e non avete la più pallida idea di che evento organizzare?

Ecco 16 spunti di semplici petali che possono fare al caso vostro!

  •  Avete mai sentito parlare di Canva?
    È un software che permette di creare grafiche in modo semplice. Ci si può registrare gratuitamente online!
    Ma cosa si può fare con il programma in occasione della giornata internazionale della donna?
    Realizzare con i propri alunni delle immagini che raffigurano: l’uguaglianza di genere, le grandi donne pioniere della tecnologia passate o contemporanee, oppure ancora, creare delle semplici regole per sensibilizzare alle pari opportunità di genere.
  • Un altro software gratuito è Codecademy… vi dice qualcosa? Si tratta di un sito web che offre corsi gratuiti ed interattivi per sei linguaggi di programmazione: Python, PHP, jQuery, JavaScript, Ruby, Java e due linguaggi di markup: HTML e CSS. Codecademy è un ottima opportunità per imparare a programmare in modo semplice. Consigliamo di dividere i ragazzi in piccole squadre a seconda dei loro livelli e delle loro conoscenze. Sarebbe meglio che ogni gruppo, durante lo svolgimento degli esercizi, venga seguito da uno o più tutor.
  • Avete mai provato Gifhy?
    è un motore di ricerca che permette di creare gif animate! Avere dimestichezza con questo strumento è importante… parte fondamentale del web è l’animazione!
    Che gif si possono creare per La settimana del Rosadigitale?
    Una piccola storia composta da una serie di immagini ed elementi in movimento che racconta delle diverse discriminazioni di genere che sono presenti nel campo STEM, oppure ancora, delle piccole guide animate che mostrano come prevenire il cyberbullismo o che spiegano il concetto di uguaglianza di genere.
  • Perché non una diretta Facebook, video su YouTube o nel tuo sito web? Se siete proprietari di un’azienda, vi consigliamo di realizzare un video o una diretta in cui esponete le diverse caratteristiche che dovrebbe avere un candidato per entrare a far parte del vostro team e dare dei suggerimenti in modo che possa affrontare il colloquio al meglio.
  • Passate molto tempo in Wikipedia e vi piacerebbe scrivere o completare delle biografie? DokuWiki è un sistema molto semplice per creare delle enciclopedie collaborative. Si tratta di un software gratuito e libero. Potreste scaricarlo e caricare al suo interno delle biografie, delle guide, progetti realizzati da una classe e tanto altro.
  • Non si può non nominare il famoso “Scratch“. Per chi non lo conoscesse, si tratta di  un linguaggio di programmazione semplice ed intuitivo di tipo grafico.
  • Avete mai provato MinecraftEdu? è un gioco divertente e adatto a tutti! Tramite il linguaggio di programmazione Java è possibile creare delle modifiche.
  • Conoscete i Bot Telegram? È possibile crearli direttamente nel servizio di messaggistica istantanea attraverso The Bot Father. Ecco alcune guide utili: PHP, PythonNodeJS.  È possibile realizzarli anche senza programmare, attraverso la creazione di un canale RSS.
  • Cosa ne pensate di un bell’articolo nel vostro blog? Ci si può sbizzarrire scrivendo la biografia di una persona influente in campo tecnologico o raccontando la vostra storia professionale con l’aggiunta di consigli rivolti ai principianti del settore in cui siete specializzati. Potete spiegare alcuni trucchi che sfruttate per lavorare al meglio, oppure realizzare un’intervista ad una persona che stimate, un racconto o tanto altro.
  • Avete mai sentito parlare di GitHub? è un programma di hosting! Conoscete un linguaggio di programmazione e utilizzate spesso il software libero? durante il vostro evento formate un gruppo, controllate se i progetti dei programmi che vi piacciono hanno il sorgente libero e collaborate con il team ufficiale del progetto!
  • Un workshop con NodeSchool? Il sito fornisce tanti spunti per chi si vuole avventurare per la prima volta in JavaScript e nella libreria NodeJS. Incontratevi per superare assieme tutti gli esercizi… l’unione fa la forza!
  • Avete mai partecipato all’Installfest? È un evento in cui degli esperti aiutano le persone ad installare distribuzioni Linux spiegando anche le loro principali funzionalità. Non dovete spaventarvi… Gnu Linux è libero e facile! Esiste Ubuntu Studio per i creativi e So.Di.Linux per scuole o insegnati.
  • Avete bisogno di dare libero sfogo alla creatività creando un’app per Android? Esiste App Inventor: semplice ambiente di sviluppo che permette di creare delle App per Android in modo semplice tramite un sistema drag-and-drop molto simile a quello di Scratch.
  • Con gli Open Data si ha la possibilità di creare e utilizzare dei dati! Per realizzare un nuovo servizio potreste progettare una mappa partendo dai dati aperti (un’opzione può essere l’utilizzo di MapBox). C’è anche la possibilità di creare un chat bot che fornisce delle risposte in base a ciò che digitate e tanto altro ancora. Ogni comune, provincia, regione e paese dovrebbe avere una pagina dedicata ai dataset italiani  ed europei.
  • Saper utilizzare LibreOffice oggi giorno è importante per la formazione dei propri alunni! Organizzate dei gruppi per realizzare con LibreOffice Writer delle presentazioni di prototipi di progetti utili per abbattere il divario di genere.
  • Arduino e Raspberry le schede elettroniche migliori di sempre! … riunitevi tra appassionati e curiosi e sperimentate tanto seguendo le guide che trovate nei siti ufficiali. I più piccoli possono provare S4A Scratch per Arduino o scoprire l’elettronica con Circuit Playground della grande Limor Fried!

Ci sono tanti altri software da utilizzare per i vostri eventi creativi! ecco un breve elenco:

Non c’è sicuramente il rischio di annoiarsi… lasciate libera la mente e ricordate… “The conquest is information!”

Vuoi scrivere anche tu per Rosadigitale? Contatta il movimento!